È ora di partire - canzone, testo e accordi

La canzone scritta da Mad Simon in collaborazione con la Band Zona dei Due Mari, in occasione della Route Nazionale AGESCI 2014, si è classificata tra le prime 8 ed è una delle canzoni ufficiali dell'evento che coinvolgerà ad Agosto circa 35.000 Scout!

È ORA DI PARTIRE

Zona Due Mari – Reggio Calabria
Autori: C. Bruno, S. Squillace, G. Latorre, S. Praticò, C. Gangeri, E. Triglia, F. Ginestra




LA-
Scorre un brivido sul braccio mentre faccio strada a piedi
alzo su il cappuccio per rifugio e stringo forte le redini
RE-
dello zaino che copre le spalle
(FA MI)
postura da viandante, andatura da maratoneta
scalcio via una pietra dall’asfalto con un passo
resto di sasso, la seguo con lo sguardo finché ruota
borraccia vuota con un gancio alla cintura
è freddo metallo ghiaccio che moltiplica l’arsura
la salita è dura, schiacciato dal peso che porto
ogni giuntura è sotto sforzo a rischio di frattura
ma la natura cura, è la ferita nell’orgoglio che non si sutura
in cerca di fortuna, fuori dal centro
non c’è buono ne cattivo tempo,
tutta questione di equipaggiamento, lascio il segno
pioggia d’argento sulla giacca a vento,
basta uno schizzo a dare inizio al mio disegno

LA-
Rit. Ho messo tutto il mio sudore sulla strada però
la meta è sempre più distante e più coraggio non ho,
FA
ma quando inizia la salita, sembra infinita
MI
finché ho ancora un po’ di forza in corpo l’affronterò
LA-
E sento il cuore sopra il battere e levare
Non si vuole mai fermare,
incomincia a correre più forte del normale
FA
e batte fino a farmi male come se volesse dire
MI
è ora di partire

Il fazzoletto al collo mentre il vento soffia contro,
la chitarra suona in coda, a squarciagola io intono un altro canto
se il sole mi consola, la notte fa paura
se la fede rassicura, il coraggio è la mia armatura
contro il freddo più pungente dell’inverno,
sfrego forte le mie mani e non lo sento, no
che non mi fermo, so di essere d’esempio
al più piccolo e al più debole del ferro, a ogni altro mio fratello
e manca sempre meno tempo alla partenza
più l’attesa mi tormenta e più la cosa mi spaventa
chissà se riuscirò più a stare senza
semel e semper mi hanno detto, non si è scout nell’apparenza
ma nell’essenza, nella vita, tra la massa
devi dimostrare il tuo valore, la promessa
è una regola dell’essere
rover per sempre, non ti compromettere
devi riflettere

Rit. Ho messo tutto il mio sudore sulla strada però…

LA-                        SOL
La mia spinta è sempre fare del mio meglio
con costanza e con l’impegno
per lasciare il segno se so esser degno
di fiducia la lealtà è fuoco che brucia
come fiamma che riscalda ogni bivacco fatto accanto alla mia tenda
e quando sembra impossibile, sai, non esiste un limite
che non puoi superare perché niente è irraggiungibile,
ci devi solo credere, ci puoi riuscire solo se
trovi il coraggio che è dentro di te

Rit. Ho messo tutto il mio sudore sulla strada però…

1 commenti :

Posta un commento

Google+